Ogni volta che si inizia ad indagare sui numeri dell’universo Facebook, non si può che finire con la bocca spalancata.

Prendiamo Facebook Messenger: ogni mese è utilizzato da 1,3 miliardi di persone!!

Fonte: Giphy

Hai mai pensato di inserire Facebook Messenger nelle tue strategie di marketing?

In caso di risposta negativa, ecco una guida al Facebook Messenger marketing che ti farà chiedere “ma perchè non ho cominciato prima??”.

Perchè usare Facebook Messenger

Quando si parla di social media marketing, generalmente vengono in mente solo i grandi player come Facebook, Instagram, Twitter o Linkedin. Ed è un grave errore.

Ci si dimentica una componente fondamentale dell’universo social: le app di messaggistica.

Secondo questa indagine di BI Intelligence, le persone privilegiano l’uso delle app di messaggistica (WhatsApp, Facebook Messenger, WeChat e Viber) in confronto alle principali app social (Facebook, Instagram, Twitter e LinkedIn). E sembra che il distacco continui a crescere.

messaggistica-vs-social-network

Tutto ciò accade perchè i social media sono sempre meno un canale di comunicazione “uno a molti”, ma si stanno affermando come canale “uno a pochi” (e, spesso, anche “uno a uno”).

Ci sarà, quindi, sempre meno spazio per le comunicazioni di massa e non personalizzate.

Facebook IQ ha condotto uno studio sull’utilizzo delle app di messaggistica su un campione di 12.500 persone sparse per il mondo, e i trend emersi dall’indagine meritano di essere menzionati:

  • Il 63% delle persone ha affermato di aver aumentato negli ultimi due anni il numero di messaggi che scambia con le aziende
  • il 56% preferisce scrivere ad un’azienda piuttosto che telefonare per necessità di customer service
  • il 61% apprezza le aziende che inviano messaggi personalizzati
  • Più del 50% preferisce fare acquisti da aziende con le quali può messaggiare

Che dire: hai ancora qualche dubbio sulla necessità di inserire anche Facebook Messenger nella tua strategia di marketing?

Se pensi che le app di messaggistica potrebbero essere adatte al tuo business, ecco 5 strategie di Facebook Messenger marketing dalle quali partire.

Facebook Messenger Marketing: 5 strategie

1) Distribuire i tuoi contenuti

La modalità più comune per la distribuzione dei contenuti è la sempreverde newsletter mandata per email.

Sono anni che si sente dire “l’email marketing è morto” o “nessuno legge più le newsletter”. E queste sono balle colossali 🙂

Le app di messaggistica, però, potrebbero presto ribaltare la situazione. In HubSpot hanno voluto testare se Facebook Messenger sia una valida alternativa alla newsletter per l’invio dei loro contenuti. Così, invece di chiedere alle persone di compilare un form per ricevere gli aggiornamento per email, hanno offerto la possibilità di saltare il form e ricevere il contenuto direttamente via Messenger.

Dopo 4 settimane di test, è emerso chiaramente un vincitore: Facebook Messenger ha ottenuto il 242% a livello di open rate e un CTR maggiore del 619%.

Impressionante!

messenger-vs-email

Ovviamente non dovrai mandare “a mano” personalmente ogni messaggio a ciascuna persona: ci sono servizi come Chatfuel o Manychat che ti permettono di creare un chatbot per automatizzare e scalare gran parte del lavoro.

Ecco un esempio di come potrebbe apparire il tuo chatbot:

chatbot-esempio-newsletter

2) Generare lead di qualità

Facebook Messenger è ancora un canale di marketing relativamente nuovo, per cui la concorrenza è ancora limitata ed è quindi ottimo per ottenere l’attenzione delle persone e generare lead di altà qualità. Secondo Dmitriy Kachin di Chatfuel, il tasso di risposta su Facebook Messenger è incredibilmente elevato al momento:

“Ovviamente, i dati possono variare tra caso e caso, ma i chatbot progettati meglio possono raggiungere anche un 80-90% di risposte. Mentre anche i chatbot meno raffinati comunque arrivano al 35-40%”.

Valassis, un’agenzia di marketing americana, ha progettato un chatbot su Messenger per il Feldman Automotive Group per aumentare i lead e le vendite per le loro concessionarie locali.

Hanno lanciato una campagna di Facebook Ads che indirizzava gli utenti su Messenger utilizzando un targeting geografico basato sulla vicinanza alla concessionaria. Quando una persona clicca sull’annuncio per approfondire, si avvia una conversazione su Messenger con un chatbot che pone una serie di domande.

In pochi mesi, hanno raggiunto oltre 100.000 persone e generato circa 50 vendite al mese attraverso il chatbot di Facebook Messenger!

3) Tenere il contatto con potenziali clienti

Probabilmente ti stai chiedendo questo: come faccio a fare in modo che le persone mi scrivano su Messenger?

Due parole: Facebook Ads.

Ci sono due tipologie di ads che puoi usare per Facebook Messenger. Il primo tipo sono le campagne “traffico” che, invece di inviare l’utente ad un sito esterno a Facebook (tipo il tuo sito), avvia una chat su Messenger tra l’utente e la tua pagina.

La seconda opzione sono i messaggi sponsorizzati, una tipologia di ads che ti permette di iniziare una conversazione su Messenger con chiunque abbia già scritto alla tua pagina Facebook.

Un’ottima strategia per usare i Facebook Messenger Ads è proprio per mantenere il contatto con potenziali clienti, per esempio le persone che hanno visitato il tuo sito ma non ti hanno contattato o le persone che ti hanno chiesto informazioni su Messenger senza aver proseguito la conversazione.

Un altro esempio: puoi usare le campagne traffico su Messenger per offrire agli utenti un canale ulteriore per fare delle domande sul tuo prodotto/servizio e poi usare i messaggi sponsorizzati per inviare contenuti e offerte personalizzati.

sponsored message

Esempio di messaggio sponsorizzato

messenger ads

Esempio di annuncio con destinazione Messenger

Per una guida dettagliata alla creazione di una campagna di Facebook Ads per Messenger, ti consiglio la completissima guida di Jon Loomer.

4) Superare il rumore di fondo dei tuoi concorrenti

Le nostre bacheche di Facebook sono ormai satura di annunci pubblicitari.

Immagina però di poter raggiungere il tuo pubblico target senza dover affrontare tutto quel rumore di fondo creato da tutti gli inserzionisti che vogliono l’attenzione degli utenti.

Con i Messenger Ads puoi fare proprio questo. Con una comunicazione uno ad uno.

Le persone potranno vedere il tuo annuncio nella home della loro app di Messenger e, quando farò tap su di esso, saranno portati direttamente da te: sul tuo sito e ad una chat di Messenger.

C’è però una considerazione da fare: non tutti gli utenti potrebbero apprezzare questa tipologia di annunci. Per quanto siano una grande opportunità per i marketer, gli annunci su Messenger infastidiscono una parte degli utenti. Ci vorrà un po’ di tempo prima che le persone si abituino agli annunci in Messenger, ma ti consiglio di non farti scoraggiare da qualche feedback poco positivo.

Per pubblicare il tuo annuncio nell’app di Messenger, è sufficiente selezionare Messenger Home quando vai a scegliere il posizionamento nel quale farlo comparire.

creare messenger ad

5) Fornire un rapido servizio clienti

L’ultima strategia (di questo elenco) per fare Facebook Messenger Marketing è, in realtà, qualcosa che probabilmente stai già facendo.

Fornire un servizio clienti rapido e puntuale tramite Facebook Messenger.

É sempre più comune che i clienti preferiscono contattare un’azienda tramite un’app di messaggistica piuttosto che tramite altri canali più “formali” come il telefono o l’email. E si aspettano una risposta veloce (e sempre: mai lasciare un messaggio non risposto!)

Come abbiamo visto prima, il 56% degli utenti che hanno partecipato ad uno studio di Facebook hanno affermato che preferisce mandare un messaggio piuttosto che telefonare per avere un supporto da parte dell’azienda.

Da un altro studio di Sprout Social emergono dati interessanti: la maggior parte degli utenti si aspetta una risposta entro 4 ore (mentre le aziende ce ne mettono in media 10). Oltre il 30% dei partecipanti al sondaggio ha inoltre affermato che si rivolgerebbe ad un concorrente in caso di non risposta da parte dell’azienda.

non ignorare i messaggi

Il nostro esperimento: benvenuto Growers Bot!

Potremmo discutere per ore (o giorni) sul fatto che per colpa della tecnologia stiamo perdendo il valore del rapporto umano e “dove andremo a finire se adesso quando scrivo ad un’azienda mi risponde un bot???”.

La mia posizione: non sono un fan-boy del digitale, per il quale o si fa tutto tramite internet o fatto tutto schifo.

Sono però un grande sostenitore di efficienza e valore: se grazie ad un bot posso fornire un servizio eccellente ai clienti, dando loro un valore ed una qualità maggiori e, allo stesso tempo, posso realizzare tutto questo nella metà del tempo, perchè non farlo?

Sono quindi felice di dare il benvenuto al primo Growers Bot!

Questo primo esperimento di bot, realizzato con ChatFuel (ti prometto che farò una guida al riguardo), ha l’obiettivo di aiutarmi nella prima strategia che hai visto: distribuire i contenuti del blog di Growers.

Se vuoi fare questo test insieme a noi, puoi unirti al Growers Bot a questo link.

Fammi sapere nei commenti quali saranno le tue prossime strategie di Facebook Messenger Marketing! 😉

About The Author

Alberto Borzì

Alberto Borzì è partner e Advertising Manager di Growers. Dal 2014 si occupa di progettare e gestire campagne pubblicitarie online su Facebook Ads e Google Adwords, per promuovere sia le aziende clienti che progetti personali.Nel 2014 e nel 2017 è stato consulente di marketing digitale per Eccellenze in Digitale, un progetto nazionale di Google e Unioncamere.