É la classica domanda da un milione di dollari: quanto costa Google Adwords? La definizione del budget da investire è un’attività seria, quasi scientifica scientifica direi, non c’è spazio per frasi come “partiamo con XXX ma poi se funziona aumento il budget”.

Prendi calcolatrice, carta e penna: vediamo insieme come puoi stimare un budget realistico per le tue campagne Adwords.

Informazioni preliminari

Partiamo da un presupposto: dalla tua campagna Adwords vuoi ottenere un guadagno 🙂

No, non è scontato. Almeno così sembra, visto che molti inserzionisti commettono l’errore di definire il proprio budget senza considerare queste informazioni:

  • Quanto costa la logistica?
  • Qual è il costo di produzione del prodotto/servizio e, di conseguenza, il margine di guadagno?
  • A quanto ammonta il carrello medio del mio eCommerce (o la commessa/incarico di un nuovo cliente)?
  • Quanto il Lifetime Customer Value di un cliente?

Ognuna di queste voci ha un impatto più o meno ampio sulla profittabilità delle tue campagne: è fondamentale avere un quadro chiaro della propria struttura di costi prima di investire anche un solo euro.

Le domande non sono finite

Speravi che l’inquisizione fosse conclusa? Mi dispiace deluderti 🙂

Se i punti precedenti hanno definito quanto i tuoi costi “aziendali”, adesso è il momento di fare i conti con Adwords:

  • quanto posso arrivare a spendere per un clic?
  • qual è un tasso di conversione sostenibile?
  • che margine di profitto sono disposto ad investire?
  • quanto costa gestire le campagne (internamente o affidandole ad un’agenzia)?

Ragioniamo su un esempio concreto.

É il momento: calcolatrice, carta e penna

Hai un eCommerce che vende scarpe sportive, vuoi promuovere la vendita di scarpe da trekking e decidi di acquistare 2.000 clic al mese nella rete di ricerca di Google. (anche se ti ricordo che esistono molte altre tipologie di campagne Adwords).

Supponiamo anche che:

  • il carrello medio del tuo eCommece sia di 80€
  • il tasso di conversione sia dell’1%

Dai quali deriva che:

  • numero di ordini = visitatori*tasso di conversione = 2.000*1% = 20 ordini al mese
  • fatturato = numero di ordini*carrello medio = 20*80 = 1600 € fatturato mensile

Tutto molto bello, ma ci siamo dimenticati di calcolare i costi di:

  • gestione della campagna
  • totali per la produzione del prodotto
  • acquisizione dei clic

Supponiamo che tu abbia deciso di gestire da solo le campagne: non avrai nessun costo di consulenza, anche se ti ricordo che il tuo tempo è denaro (senza considerare il costo indiretto degli errori che sicuramente farai se sono le tue prime campagne). Quindi, per praticità di calcolo, stabiliamo a 0 € i costi di gestione della campagna.

Immaginiamo, invece, che il tuo margine di guadagno su una vendita sia del 50% e che tu voglia investirlo tutto su Adwords. Quindi, in questo esempio, se disposto a spendere fino ad 800 € per acquistare 2.000 clic (1600/2).

Ne deriva che non potrai spendere più di 0,40 € a clic (800/2.000).

Come vedi, in questo caso sei fortunato: 0,40 € a clic è proprio il CPC medio che Adwords segnala per la parola chiave “scarpe da trekking”.Parole chiave Adwords

Ma fa attenzione: il gioco si regge su un tasso di conversione dell’1%, potresti ottenere performance peggiori. E sul fatto che la stima di CPC del Keyword Planner sia corretta (non sempre lo è).

Qual è il tasso di conversione per raggiungere il break even?

É sul tasso di conversione del tuo eCommerce che si gioca la profittabilità o meno delle tue campagne.

Per trovare il tasso di conversione minimo per raggiungere il break even è sufficiente seguire questi passaggi:

  • trova il numero minimo di vendite per coprire il budget: budget/carrello = 800/80 = 10 vendite al mese
  • calcola il tasso di conversione minimo: minimo di vendite/numero di clic = 10/2.000 = 0,5%

In questo caso hai coperto solamente il tuo budget di Adwords, ma potrebbe andare bene lo stesso: puoi accettare di ottenere la prima vendita in perdita se saprai fare in modo che il cliente torni ad acquistare nel tuo eCommerce (il famosa Lifetime Customer Value).

In conclusione

Ho volutamente banalizzato molti calcoli e passaggi: l’obiettivo di questo post è spiegarti come la domanda “quanto costa Adwords” sia

fondamentalmente sbagliata e inutile da porsi.

Il budget della tua campagna Adwords potrebbe essere virtualmente infinito, fino a quando saprai valutare adeguatamente i tuoi costi (interni ed esterni, diretti e indiretti) e mantenere un tasso di conversione ottimale.

About The Author

Alberto Borzì

Alberto Borzì è partner e Advertising Manager di Growers. Dal 2014 si occupa di progettare e gestire campagne pubblicitarie online su Facebook Ads e Google Adwords, per promuovere sia le aziende clienti che progetti personali.Nel 2014 e nel 2017 è stato consulente di marketing digitale per Eccellenze in Digitale, un progetto nazionale di Google e Unioncamere.